diagnosi

Analisi della latenza del potenziale evocato visivo multifocale nella predizione della progressione a sclerosi multipla

1 Agosto 2006 - Uno studio compiuto presso il Save Sight Institute di Sidney in Australia ha monitorato la differenza nella percentuale di conversione a sclerosi multipla in 46 pazienti con nevrite ottica tra i pazienti con ritardo di latenza al potenziale evocato visivo multifocale e quelli con latenza normale.

Sono stati arruolati nello studio 46 pazienti con nevrite ottica senza diagnosi di sclerosi multipla.

La conversione a sclerosi multipla è stata definita secondo i criteri di McDonald.

Data: 02 Agosto 2006

Sclerosi Multipla: quali gli esami da fare per diagnosticarla

Sclerosi Multipla: quali gli esami da fare per diagnosticarla?

A questo quesito risponde il Dr. Eugenio Pucci, Dirigente Medico I° livello - U.O. Neurologia - Presidio Ospedaliero Macerata

Negli ultimi anni diversi fattori hanno portato ad un approccio diagnostico piĂą intensivo, volto al riconoscimento precoce della sclerosi multipla (SM).

Data: 13 Luglio 2006

Analisi della latenza del potenziale evocato visivo multifocale nella predizione della progressione a sclerosi multipla

Uno studio compiuto presso il Save Sight Institute di Sidney in Australia ha monitorato la differenza nella percentuale di conversione a sclerosi multipla in 46 pazienti con neurite ottica tra i pazienti con ritardo di latenza al potenziale evocato visivo multifocale e quelli con latenza normale.

Sono stati arruolati nello studio 46 pazienti con neurite ottica senza diagnosi di sclerosi multipla.

La conversione a sclerosi multipla è stata definita secondo i criteri di McDonald.

Data: 08 Luglio 2006

L’embrione non si tocca. Ma se è straniero sì

E’necessaria una premessa. L’embrione nasce dall’incontro tra un ovulo e uno spermatozoo. Se lasciato crescere nell’utero materno diventerà un feto, e poi un bambino. Una cellula staminale di derivazione embrionale è invece materiale cellulare prelevato dall’embrione, che così viene soppresso. Orbene: la legge 40 vieta la ricerca sull’embrione umano. Ma non vieta, almeno esplicitamente, la ricerca sulle staminali embrionali acquistate in altri Paesi.

Data: 28 Giugno 2006

Virus di Epstein - Barr e sclerosi multipla

L'infezione da virus E-B potrebbe essere un importante fattore di rischio della sclerosi multipla

Data: 22 Giugno 2006

DisabilitĂ  e sclerosi multipla: una serata per approfondire

Il Comune di Bellaria Igea Marina in collaborazione con la Coop. Sociale Luce sul Mare organizza, per giovedì 8 giugno 2006 alle ore 21.00 presso il Palazzo del Turismo una serata dedicata alla sensibilizzazione dal titolo "Il lavoro sociale nei progetti di vita delle persone con disabilità e svantaggio".

Le serata verterĂ  sui problemi legati alla disabilitĂ  ed in particolare alla sclerosi multipla.

Data: 08 Giugno 2006

Tanto interesse per il “Brundisium Neuroscience Forum”

Notevole interesse ha suscitato nel mondo scientifico e medico il convegno organizzato a Mesagne, dall’Unità operativa di Neurologia dell’ospedale “A. Perrino” di Brindisi diretta dal prof. Bruno Passarella. Il “Brundisium Neuroscience Forum” ha registrato una larga partecipazione di specialisti del settore e di medici di medicina generale. I lavori sono stati aperti dal prof. S.G. Waxman, Direttore del Dipartimento di Neurologia dell’Università di Yale (New Haven, Connecticut), fra le più prestigiose degli Stati Uniti.

Data: 13 Giugno 2006

Il futuro delle terapie della sclerosi multipla

Si è recentemente svolto a Rimini il convegno regionale “Terapie della sclerosi multipla, presente e futuro”, organizzato dalla U.O. di Neurologia dell’Asl di Rimini, AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e Ordine dei Medici della Provincia di Rimini.

Il convegno era rivolto prevalentemente a neurologi, fisiatri, medici di base, fisioterapisti, pazienti affetti da sclerosi multipla.

Data: 01 Giugno 2006

Sclerosi multipla e lavoro

Sclerosi multipla e lavoro, questo il tema della settima edizione della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla (13 al 21 maggio, 2006) promossa dall'AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla).

Data: 18 Maggio 2006

Interferone, si prende sin dal primo sintomo

11 Maggio 2006 - OGGI in Italia 17.000 persone con Sclerosi Multipla sono in cura con Interferon beta (IFN beta) mentre in Europa sono circa 100.000.

Data: 12 Maggio 2006

Ultime news

I ricercatori coinvolti nello studio hanno descritto il primo trattamento che sembrerebbe arrestare completamente tutte le attivitĂ  infiammatorie rilevabili del sistema nervoso centrale in pazienti con SM, per un periodo prolungato ed in assenza di farmaci modificanti la malattia in corso.

Aggiornamento Marzo 2016
Ulteriori risultati sono stati pubblicati recentemente, che dimostrano come l’anticorpo monoclonale sperimentale Ocrelizumab, abbia rallentato la progressione della disabilita’ rispetto al placebo, in uno studio di Fase III in pazienti con Sclerosi Multipla Primaria Progressiva (SMPP).