debolezza muscolare

Differenze genetiche nella sclerosi multipla

Mettendo a confronto il DNA di pazienti con sclerosi multipla, i cui sintomi sono attenuati dal trattamento con interferone beta, rispetto al DNA di pazienti che continuano ad essere colpiti da recidive, ricercatori avrebbero identificato delle differenze genetiche tra i due gruppi, così come viene riportato in un articolo pubblicato online oggi e che comparirà nell’edizione di “Archives of Neurology” di Marzo 2008.

Data: 02 Aprile 2008
Fonte:

Efficacia della Ciclofosfamide ad alto dosaggio nella sclerosi multipla refrattaria grave

20 Novembre 2006 - Uno studio, compiuto da Ricercatori della State University of New York a Stony Brook, negli Stati Uniti, ha valutato l’effetto della Ciclofosfamide ad alto dosaggio nella sclerosi multipla, forma grave, recidivante.

La valutazione ha riguardato pazienti con sclerosi multipla con un punteggio alla scala EDSS di 3.5, o piĂą alto, dopo 2 o piĂą regimi terapeutici modificanti la malattia.

I pazienti sono stati trattati con 200mg/kg di Ciclofosfamide per 4 giorni.

Data: 21 Novembre 2006

L’esercizio fisico migliora la deambulazione e la resistenza degli arti superiori

Uno studio, coordinato da Ricercatori del Masku Neurologic Rehabilitation Centre in Finlandia, ha valutato l’efficacia di un programma di esercizio fisico di 6 mesi, applicato a pazienti con sclerosi multipla, allo scopo di migliorare la deambulazione ed altri aspetti della funzionalità fisica.

Hanno preso parte al programma 95 pazienti affetti da sclerosi multipla con disabilitĂ  da lieve a moderata ( punteggi tra 1.0 e 5.5 alla scala EDSS ), che sono stati assegnati ad un gruppo di esercizio fisico, o a un gruppo di controllo.

Data: 08 Agosto 2006

Staminali: la commissione igiene e sanitĂ  ridiscute con Mussi

La decisione del ministro dell'UniversitĂ  e della Ricerca Fabio Mussi di ritirare l'adesione italiana dalla dichiarazione etica contro la ricerca sulle cellule staminali embrionali in Europa configura "una doppia violazione di legge". Lo ha detto il senatore Giuseppe Valditara (An) in occasione del seguito dell'audizione del ministro Mussi nelle commissioni congiunte Istruzione e Sanita' del Senato.

Data: 30 Giugno 2006

La sclerosi multipla è causata dal virus di Epstein-Barr ?

Durante le precedenti due decadi, i risultati di numerosi studi hanno indicato un possibile ruolo per il virus di Epstein-Barr nella genesi della sclerosi multipla.

Una meta-analisi aveva riscontrato nei soggetti infettati con il virus di Epstein-Barr un rischio superiore di 10 volte di sviluppare sclerosi multipla rispetto ai soggetti sieronegativi per EBV ( Inoltre, aumentati titoli anticorpali anti-EBV sono stati riportati fino a 10 anni prima dei sintomi iniziali della sclerosi multipla ( JAMA 2001; JAMA 2005 ).

Data: 14 Aprile 2006

Con le gardenie sboccia la solidarietĂ 

La solidarietà racchiusa in un fiore. Quello “firmato” Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla che questo fine settimana ritorna su oltre 3000 piazze italiane - anche Valtellina e Valchiavenna rispondono all’appello con circa 1300 piante - con la gardenia pronta a sbocciare per la festa della donna. E non a caso trattandosi di una patologia che si manifesta per lo più tra i 20 e i 30 anni, colpendo soprattutto le donne, con un rapporto di due a uno rispetto agli uomini.

Data: 10 Marzo 2006

Combattere la sclerosi multipla con la ginnastica dolce

Bologna, 23 settembre 2005 - L’Associazione bolognese 'Delia Gennari' per la neuroriabilitazione della Sclerosi Multipla e Malattie Demielinizzanti, all’interno delle attività promosse per la riabilitazione e il recupero fisico e sociale delle persone con sclerosi multipla, organizza, a partire dal mese di ottobre 2005, un corso di 'Ginnastica dolce'.

Data: 25 Settemrbe 2005

Andatura

Problemi legati all’andatura, o difficoltà nella camminata, rappresentano spesso la più comune limitazione della mobilità nella sclerosi multipla.
I problemi relativi all’andatura sono generalmente correlati a più fattori come la debolezza muscolare, la spasticità, la perdita dell’equilibrio, un’alterazione della sensibilità, l’affaticamento.

Sintomi e segni della sclerosi multipla

La sclerosi multipla può colpire qualsiasi area del sistema nervoso centrale (SNC), pertanto da un punto di vista clinico è caratterizzata da un’ampia varietà di segni e sintomi neurologici.
E' una malattia estremamente variabile ed imprevedibile; fin dal suo esordio si esprime in modo diverso da caso a caso e nell'ulteriore decorso clinico può mutare in uno stesso individuo.