EntraUsernamePassword
Connessione automatica ad ogni visita    
Registrati
Registrati
Linea diretta col dott. De Grandis
Neurologo risponde
Sostienici
Sostegno
Indice del forum » Altri trattamenti

Nuovo argomento      Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.
Dimensione testo Testo: AAA · AAA · AAA · AAA · |==| |====|

Inizio Terapia Sativex
Le informazioni qui contenute sono a scopo puramente divulgativo e non devono sostituirsi alla consulenza di un medico o di altri operatori sanitari abilitati. Le nozioni e le informazioni su procedure mediche, posologie, e/o descrizioni di farmaci hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono di acquisire la manualita' e l'esperienza indispensabili per il loro uso o la loro pratica.
Autore Messaggio
angio74



Residenza: camerino (mc)
Messaggi: 1042
MessaggioInviato: Lun Giu 29, 2009    Oggetto: Inizio Terapia Sativex Rispondi citando

Con un comunicato stampa datato 11 marzo 2009 la GW Pharmaceuticals ha annunciato i risultati preliminari della sperimentazione clinica per l’utilizzo di Sativex Spray Orale (derivato della Cannabis) nel trattamento della spasticità nelle persone con sclerosi multipla.
Scopo della ricerca era dimostrare che il Sativex fosse in grado di ridurre la spasticità determinata dalla sclerosi multipla e i sintomi ad essa correlata quali gli spasmi dolorosi e i disturbi del sonno.
Attualmente la spasticità, definibile come una anomala rigidità dei muscoli che riduce le capacità motorie di chi ne è affetto, è uno dei sintomi clinici più frequentemente rilevabili nelle persone affette da sclerosi multipla; essa è correntemente trattata con farmaci miorilassanti quali baclofen e tizanidina che spesso però non riescono a determinare un efficace risultato terapeutico.
Negli ultimi anni si sono moltiplicate evidenze di studi preliminari in cui i derivati della Cannabis (tra cui il Sativex), sembravano determinare buoni effetti clinici nella riduzione della spasticità nelle persone a cui erano somministrati. Mancavano però evidenze certe basate su studi condotti su un ampio numero di pazienti: i cosiddetti studi di fase III.
Per questo, nella primavera 2008 la GW Pharmaceuticals (la casa farmaceutica che produce il Sativex) ha progettato uno studio multicentrico che potesse dare una risposta concreta al quesito sulla reale efficacia di questo farmaco sulla terapia della spasticità nelle persone affette da Sclerosi Multipla. A settembre 2008 è quindi partita questa sperimentazione condotta in 52 ospedali (tra cui il San Raffaele) in Italia, Gran Bretagna, Spagna, Repubblica Ceca e Polonia, coinvolgendo 573 pazienti (18 di questi seguiti presso il nostro Centro Sclerosi Multipla) che volontariamente hanno accettato di partecipare allo studio.
Lo studio, terminato a gennaio 2009 ha evidenziato, secondo quanto pubblicato da GW Pharmaceuticals nel comunicato stampa, come Sativex si sia dimostrato fortemente efficace nel trattamento della spasticità
In particolare è di forte impatto il dato sulla diminuzione della spasticità secondo quanto riportato dai pazienti: il 74% dei soggetti posti in trattamento ha rilevato una diminuzione di oltre il 30% della propria rigidità muscolare nel periodo di trattamento.
Altrettanto importante, a nostro avviso, è il risultato clinico ottenuto su due dei sintomi come gli spasmi e i disturbi del sonno che spesso accompagnano la spasticità e contribuiscono a ridurre la qualità della vita delle persone colpite da questo disturbo (secondo alcuni studi almeno il 70% dei pazienti con Sclerosi Multipla).
Inoltre, rispetto a recenti studi in cui Sativex era correlato a molti effetti collaterali, la sperimentazione appena conclusa ha determinato come un attento controllo della posologia del farmaco consenta una rilevante riduzione del rischio di eventi avversi.
Alla luce di questi dati, la GW Pharmaceuticals ha deciso, sempre secondo quanto riportato nel comunicato stampa, di portare all’attenzione del Ministero della Salute della Gran Bretagna la richiesta di autorizzazione per l’utilizzo del Sativex nella terapia della spasticità per le persone affette da Sclerosi Multipla, affiancando questa indicazione a quella già esistente per la cura del dolore da patologia tumorale.
Questa richiesta, se accettata, potrà avviare a livello europeo le procedure per il riconoscimento reciproco degli altri paesi della UE. Resterà poi facoltà dei singoli stati membri legiferare sulla eventuale prescrivibilità del Sativex a carico dei rispettivi sistemi sanitari nazionali.
In attesa di questi inevitabilmente lunghi passaggi burocratici, resta però importante il fatto che una nuova prospettiva terapeutica sia aperta grazie ad un derivato della Cannabis, aprendo forse la strada ad una riconsiderazione sulle proprietà farmacologiche di questa pianta nota ai più solo per i suoi effetti stupefacenti.
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN Segnala messaggio indesiderato
Titti
troll (disturbatore)
troll (disturbatore)



Messaggi: 11177
MessaggioInviato: Lun Giu 29, 2009    Oggetto: Rispondi citando

Speriamo....ma in Italia sono specializzati nel porre paletti e innalzare ostacoli....
Io la prenderei fosse anche per il mio sonno che ha una qualità da schifo per i muscoli che si muovono da soli e i dolori...
Staremo a vedere...
Titti
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Segnala messaggio indesiderato
LisaBlu
affezionato



Messaggi: 7870
MessaggioInviato: Lun Giu 29, 2009    Oggetto: Rispondi citando

Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
Ritonzola1984
affezionato



Messaggi: 6358
MessaggioInviato: Lun Giu 29, 2009    Oggetto: Rispondi citando

Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
elnaza



Residenza: Este
Messaggi: 2080
MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2009    Oggetto: Rispondi citando

Spero fortemente che questo farmaco passi senza problemi anche se ne ho seri dubbi visto che la sua introduzione ha a che fare con l'ideologia.. mi dispiace perché la vita non è ideologia ma è vita e basta.



Speriamo bene dai...
Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
vincenzo62



Residenza: lenzburg (ag) svizzera
Messaggi: 2004
MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2009    Oggetto: Rispondi citando

Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
MARINA
affezionato


Residenza: BRESCIA
Messaggi: 6665
MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2009    Oggetto: Rispondi citando

-preghiera- -preghiera- -preghiera- -preghiera-
Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
caiello66




Messaggi: 1
MessaggioInviato: Ven Lug 17, 2009    Oggetto: Rispondi citando

ciao mi chiamo claudio e abito a verona da parecchi anni soffro di lomboschiatalgia cronica "sono invalido al 70 %" da circ a 3 anni uso oxycontin, depalgos,e altri farmaci derivati della morfina.io ho provato x 1 periodo a fumare marjuana e vi giurosulla mia vita che stavo veramente meglio;non avevo effetti collaterali del tipo"difficoltà ad andare al bagno,no avere l'orgasmo,o appetito sessuale,ecc,ecc"ma con la maria tutte queste cose non esistono,mi sembrava di essere tornato a vivere una vita tranquilla e vera.ma sono sposato e ho 2 figli e comperare maria dagli spacciatori non è il massimo "premetto che mia moglie è favorevole xè anche lei a visto i cambiamento totale della mia vita".spero che qualcquno mi dia informazioni valide sul farmaco Sativex.grazzie a tutti voi e vi auguro una vita serena e senza dolore ciao ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Segnala messaggio indesiderato
smag



Residenza: VERONA
Messaggi: 21
MessaggioInviato: Sab Lug 18, 2009    Oggetto: Rispondi citando

sono anni che vorrei provare Sativex, visto che la spasticità agli arti inferiori è il mio problema, ad oggi non ci sono riuscita, se qualcuno mi può aiutare, grazie e un abbraccio .
Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
elnaza



Residenza: Este
Messaggi: 2080
MessaggioInviato: Lun Lug 20, 2009    Oggetto: Rispondi citando

smag ha scritto:
sono anni che vorrei provare Sativex, visto che la spasticità agli arti inferiori è il mio problema, ad oggi non ci sono riuscita, se qualcuno mi può aiutare, grazie e un abbraccio .


mi dispiace smag,
credo che la prima cosa da fare sia trovare un medico disposto a prescriverti il farmaco. Anche un medico della mutua dovrebbe bastare ma questo comporta il fatto che se il neurologo non approva la tua scelta potrebbe essere un problema essere seguiti visto che alla fine sempre di un farmaco si tratta..

-cosa?-
Top
Profilo Invia messaggio privato Segnala messaggio indesiderato
Mostra prima i messaggi di:   
Pagina 1 di 1
 

RISPOSTA VELOCE


 Inserimento non attivo. L'argomento è bloccato oppure non sei identificato.

Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.






Home PageEntra